Magre, rotondette, giovani e meno giovani, sembra che il flagello smagliature colpisca tutte, indipendentemente da età, peso e abitudini alimentari.

D’inverno non ce ne curiamo, “tanto non si vedono e all’estate manca ancora tanto tempo”. Errore gravissimo! Quella alle smagliature deve essere una lotta senza quartiere affrontata in ogni periodo dell’anno, e soprattutto in inverno. Le ragioni? Beh, per ottenere buoni risultati, solitamente, servono diversi mesi, e considerate che alcuni prodotti, in particolare quelli che contengono acido glicolico, non si possono usare durante l’esposizione al sole.

Ma perché vengono le smagliature?
Come spiega L’IDE (Istituto Dermatologico Europeo), “le smagliature sono delle cicatrici che si presentano sul corpo a seguito della frammentazione delle fibre elastiche”. Ovviamente, i soggetti più colpiti sono le donne (ahinoi) e si presentano per le ragioni più diverse: la loro comparsa è prevalentemente legata a rapidi aumenti o perdite di peso. È frequentemente riscontrabile nell’adolescenza, in cui si assiste a una rapida crescita di alcuni distretti corporei, e durante la gravidanza (in particolare intorno al quinto mese), come pure in presenza di mutamenti della massa muscolare dovuti ad intensa pratica sportiva. Inoltre bisogna considerare anche la predisposizione familiare-ereditaria, la presenza di diabete o terapie croniche con cortisonici, che provocano gonfiori e problemi di ritenzione idrica. In pratica possono insorgere tutte le volte che i nostri tessuti vengono stressati e stirati.

Inizialmente si presentano con un colore rosso-rosato, sintomo che la smagliatura è ancora in attività, e poi, una volta stabilizzate, assumono un colorito biancastro. La loro colorazione le rende immediatamente evidenti e per questo particolarmente odiose a tutte le donne. Le zone più interessate sono l’interno coscia, i glutei, l’addome e il seno.

Ma veniamo alla parte che interessa tutte noi: come combatterle efficacemente in vista dell’estate e della tanto temuta prova costume?

Come confermato dalla Dott.ssa Paola Persechini, Specialista in Dermatologia e Venerologia, “alcuni trattamenti strumentali tramite tecnologia laser o radiofrequenza, come anche alcune terapie iniettive, possono dare risultati accettabili, ma fino ad oggi l’offerta del mercato per chi non vuole o non può permettersi trattamenti più costosi e/o invasivi si è rivelata insoddisfacente”.

Che fare dunque? Prima di tutto è necessario idratare le zone interessate con dei prodotti specifici che contrastino il processo degenerativo del derma, modulando la produzione di collagene e reintegrando le sostanze responsabili della corretta rigene
razione tessutale. I prodotti contro le smagliature presenti sul mercato sono davvero tanti ed è molto difficile barcamenarsi tra tutte le proposte con cui ci bombardano le diverse aziende cosmetiche e farmaceutiche.

Per meglio aiutarvi a orientarvi nella scelta del prodotto giusto, vi presentiamo qui di seguito le caratteristiche che deve avere un buon prodotto:

– idratare, proteggere e nutrire la pelle in profondità rendendola più morbida ed elastica;
– non contenere parabeni, non ungere, ed essere clinicamente e dermatologicamente testata;
– essere adatta a tutti i tipi di pelle, anche a quella delle adolescenti, delle mamme in gravidanza e durante l’allattamento.

trattamento-smagliature

In particolare, uno studio recente, svolto presso un importante centro dermatologico milanese, si è prefissato l’obiettivo di valutare la tollerabilità e l’efficacia di una crema topica in grado di svolgere un’azione cosmetica innovativa grazie alla sua formulazione brevettata a base di Cepalin® (un estratto botanico brevettato, dalla notevole azione antinfiammatoria), acido ialuronico (noto per il suo straordinario effetto idratante) e centella asiatica (pianta officinale utilizzata in dermatologia per la sua azione riparatrice e rigenerante). Il risultato è stato decisamente soddisfacente e ha provato in modo inequivocabile che la crema testata, applicata quotidianamente mattina e sera, contribuisce effettivamente a rendere le strie più morbide e meno visibili.

MedermaSmagliatureUn prodotto molto valido in questo senso, e che risponde a tutti questi requisiti, è Mederma® Smagliature. Grazie alla sua equilibrata formulazione che, combinando ingredienti vegetali e idratanti, promuove un’interazione nei diversi stadi evolutivi delle smagliature, Mederma® è in grado di garantire risultati di rilievo nel trattamento cosmetico delle striae distensae, migliorandone l’aspetto su addome, fianchi, cosce e seno: il Fitoestratto brevettato Cepalin agisce modulando la produzione fibroblastica della componente fibrillare collagenica mentre l’acido ialuronico e la centella asiatica, attraverso un’azione indiretta sul microcircolo e sulla matrice amorfa, promuovono una redistribuzione della componente fibrillare elastica.

Attenzione anche alle modalità di utilizzo: infatti, gli esperti consigliano di applicarla 2 volte al giorno, mattino e sera, in modo delicato e uniforme, con un movimento circolare su tutte le aree del corpo interessate. La sua efficacia è stata comprovata dagli studi clinici effettuati, a patto di garantirne una partecipazione attiva: infatti, l’uso quotidiano della crema permette di notare i primi miglioramenti già dopo 4 settimane e risultati evidenti dopo 12 settimane di trattamento: il trattamento contrasta la formazione delle strie, idrata, protegge e nutre la pelle in profondità.

Se non conoscete ancora questo marchio vedrete che imparerete presto ad apprezzarlo perché in rete è già iniziato il passaparola delle donne che lo hanno provato e hanno verificato l’efficacia del trattamento.

L’idratazione della pelle è importante, ma non è l’unica arma con cui possiamo difenderci dalle smagliature. Anche la dieta viene in nostro soccorso: in particolare, l’eliminazione di caffè, alcol e cibi troppo grassi, l’assunzione quotidiana di frutta e verdura, di frutta secca e di acqua, che assicurano alla nostra pelle il giusto livello di idratazione, renderebbero la nostra cute più elastica e vitale.
Inoltre, è molto importante mantenere il nostro fisico tonico, per evitare cedimenti cutanei e cercare di supportare i cambiamenti che subisce il nostro corpo con un’attività fisica adeguata. In caso contrario è possibile che si manifestino la cicatrici dovute a rotture della cute in tensione.

Per scoprirne di più vai sul sito merz.it dove potrai trovare approfondimenti, studi clinici e dove potrai leggere le testimonianze delle donne che hanno già provato il prodotto.