Dall’impegno nella ricerca tecnologica nascono prodotti con caratteristiche e soluzioni sempre migliorative rispetto al passato. Ne è un esempio il nuovo Eni Diesel +: un carburante premium di ultima generazione, con il 15% di componente rinnovabile prodotta da oli vegetali nella bioraffineria Eni di Venezia, che preserva l’efficienza del motore e contribuisce a ridurre le emissioni di CO2.

In sostanza, un diesel più innovativo, ecosostenibile che, pur mantenendo le elevate caratteristiche prestazionali dei prodotti carburanti premium, contribuisce a ridurre l’impatto sull’ambiente grazie alla componente rinnovabile realizzata con la tecnologia Ecofining™ (messa a punto nei laboratori di San Donato Milanese in collaborazione con Honeywell-Uop).

Dal 18 gennaio sarà possibile fare rifornimento con il nuovo carburante Eni Diesel+ in oltre 3.500 Eni Station, assicurandosi numerosi vantaggi in quanto:

• allunga la vita del motore e ne assicura nel tempo la massima potenza erogabile, grazie alla pulizia degli iniettori;
• riduce i consumi fino al 4%;
• facilita le partenze a freddo;
• garantisce minor rumorosità del motore grazie all’elevato numero di cetano;
• contribuisce a ridurre le emissioni di CO2 in media del 5%, grazie ad un ciclo produttivo più sostenibile;
• riduce fino al 40% le emissioni gassose inquinanti della vettura (idrocarburi e ossido di carbonio).

Ulteriori informazioni sul sito enistation.com.

enidiesel

Messaggio promozionale