Dopo aver incontrato da vicino Laura e Francesco, adesso è venuto il momento di analizzare da vicino le motivazioni che hanno spinto altri due sedentari a vincere la sfida contro se stessi, a superare le proprie resistenze e a mettersi finalmente in gioco nel reality organizzato da Megared in vista della Stramilano 2015.

Lui è Cristiano, Project Manager e informatico di 40 anni di Milano, che è rimasto scottato dal suo ultimo appuntamento dal dietologo: nel corso della sua ultima vista, ci rivela, il medico ha ricavato che la sua età metabolica è paragonabile a quella di un uomo di 51 anni. Un duro colpo che ha spinto Cristiano a prendere dei provvedimenti per salvaguardare la sua salute.
Per lui, cittadino del mondo, ma gran lavoratore sedentario, con orari sballati, cicli del sonno irregolari e brevi, pranzi e cene raffazzonati e accompagnati da grandi quantità di caffeina, Megared ha rappresentato un’opportunità da non lasciarsi sfuggire per nessuna ragione al mondo.

Dopo Cristiano, adesso è venuto il momento di raccontarvi la storia di Luciana: nata in Brasile da genitori veneti, Luciana è una dolcissima e solare hostess che lavora correndo da un gate all’altro. Pigrona per natura, la nostra “Lucianina”, come la chiama affettuosamente Cristiano, ha deciso di intraprendere questa avventura per gioco, scoprendo solo in un secondo momento le grandi opportunità che le avrebbe riservato partecipare, tra cui migliorare la propria salute per diventare una persona migliore. Luciana è profondamente convinta che il superamento dei nostri limiti insegni che la forza di volontà può portarti dove vuoi.

Avete già deciso per chi tiferete il 29 marzo?