Questa settimana dedico lo spazio di Con.Flitti alla presentazione di un libro uscito da pochissimi giorni, che tratta il tema dei litigi tra bambini.

Il libro si chiama Litigare con metodo, è edito da Erickson, costa 17 euro ed è scritto da Daniele Novara e Caterina Di Chio. Per chi non lo conoscesse, Daniele Novara, pedagogista e formatore, è il fondatore del Centro Psicopedagogico per la pace e la gestione dei conflitti di Piacenza.

Novara l’ha creato nel 1989, costruendo e sviluppando negli anni una struttura d’eccellenza per le tematiche legate alla gestione della conflittualità in ambito familiare, scolastico e aziendale, punto di riferimento per chiunque affronti questa materia.

Scrivono gli autori nella presentazione del volume: “I litigi tra i bambini a scuola sono un problema per gli insegnanti: complicano il clima della classe; innervosiscono; e costringono l’adulto a impegnare tempo ed energie che potrebbero essere invece dedicate alla didattica e all’apprendimento”.

Dunque per offrire agli insegnanti e a chi lavora con i ragazzi uno strumento specifico e semplice, Daniele Novara ha ideato Litigare bene, un metodo per la gestione dei litigi infantili a scuola che ha poi verificato, lavorando con Caterina Di Chio, attraverso una ricerca sperimentale, svolta a livello nazionale e internazionale.

Emma, 9 anni: “I grandi pensano che litigare non va bene e invece, secondo me, può insegnarti la vita”.

È proprio così. I nonni, la maestra, la mamma e il papà ci hanno insegnato da piccoli che litigare non è cosa, che se litighiamo non siamo bravi bambini, che litigare non va bene, non è bello, è disdicevole. Così abbiamo imparato a tenerci per noi i nostri pensieri, le nostre opinioni, le nostre emozioni se e quando questo serve a evitare il litigio, lo scontro. Tutto in nome di un’apparente e rassicurante armonia.

“Questo libro – prosegue la presentazione – offre teoria e pratica di uno strumento inedito, già testato, che può consentire di gestire efficacemente le difficoltà in classe, migliorare il clima e le relazioni tra i bambini e nel gruppo, aiutarli a sviluppare apprendimenti e risorse preziosi e duraturi”.

E voi? Voi che vivete ogni giorno con i bambini?

Maestre, maestri, papà, mamme, nonni, zii, pediatri, tate, cosa ne pensate?

Avete da raccontare? Vi ascolto.

P.S.: Segnalo a chi è di Torino e dintorni che la prima presentazione pubblica del libro è fissata per lunedì 20 maggio alle ore 20.45 a Grugliasco (Torino), all’Auditorium dell’Istituto Comprensivo Martin Luther King, in viale Radich 3.

Musica: Amici per la pelle, Poli e Fasano


                     

Credits Foto:
Superamici: Batman e la Principessa (Grazie infinite a Leonardo ed Emma, testimonial d’eccezione per questo post nonché bambini di Chiara Fornari, Paper Project Founder).