A Bioline ormai noi di Paper Project siamo di casa. Dopo tutto, è quasi impossibile non lasciarsi travolgere e conquistare dalla storia di questa azienda a conduzione familiare che lavora per la bellezza fin dagli anni ’70.

Al centro di tutto c’è la signora Clara Macchiella Corradini, modello di femminilità e di una visione modernissima dell’imprenditoria a tal punto che, precorrendo i tempi e l’ormai inflazionato concetto di start up, decise di abbandonare la vita da impiegata, andare contro le opinioni dei propri genitori e seguire il sogno di una vita: aprire una Scuola di Estetica Applicata.

Clara Macchiella Corradini
Grazie al sostegno costante del marito Marco Corradini, nasce così il marchio Bioline, un nome, ci confessa la stessa Clara “nato un po’ per caso, ma che è stato mantenuto perché riassumeva perfettamente l’essenza dei prodotti Bioline, composti da ingredienti puri e naturali”. Tale nome venne ben presto integrato con l’acronimo Jatò, derivante dai nomi dei figli Jacopo e Tommaso, entrati anche loro a far parte dell’azienda: a testimonianza di come questa sia un’azienda radicalmente familiare, ma proiettata verso il futuro, alle nuove generazioni che hanno il compito di portare avanti i valori e il patrimonio conquistato con tanta fatica dalla prima generazione di Corradini.

Un eredità che Jacopo e Tommaso stanno portando avanti con grande consapevolezza e passione, consci che, per essere al passo con i tempi, è importante innovare, pur rispettando la tradizione. Il 2015, infatti, è stato per Bioline l’anno della svolta, un momento in cui rafforzare la sua già riconosciuta identità attraverso l’uso di un colore, il BLU, che da sempre ha accompagnato il brand in tutte le tappe più importanti della sua storia. A questo proposito abbiamo rivolto qualche domanda a Jacopo, il figlio più giovane della signora Clara, un argomento che sarà oggetto di un post di approfondimento online nelle prossime settimane 😉

Ed è proprio in questa atmosfera raccolta, dinamica e rilassante che noi di Paper Project, in compagnia di altre 4 blogger (Angela Chiappa, Carlotta Rubaltelli, Barbara Micheletto e Letizia Cilente), siamo stati accolti dalla famiglia Corradini proprio a Trento, sede dell’azienda, per scoprire tutte le novità del brand, alla luce della importante trasformazione della brand identity.

  L’offerta Bioline è da sempre molto ricca e articolata in modo da essere al fiano di ogni donna in tutte le fasi della vita, oltre che della giornata (Vi ricordate? Qui vi avevamo già spiegato le varie fasi che prevede un corretto rituale di bellezza giornaliero), senza però dimenticare le varie problematiche della pelle di ogni donna. Un esempio? Abbiamo avuto modo di scoprire da vicino la nuova nata Linea +, che si articola in 4 trattamenti specifici, Aqua+, Pura+, Dolce+ e Vita+, in grado di correggere i 4 principali inestetismi della pelle a seconda delle stagioni e delle abitudini di vita. Linea+ va a sostituire la linea Vintage 79 e, in ogni percorso, Bioline ha mantenuto un principio attivo che caratterizzava la linea precedente, ma integrato con elementi di ultima generazione. Vediamo nel dettaglio i percorsi Linea+:

AQUA+: Fonte d’idratazione essenziale, ristabilisce il corretto livello idrico della pelle, preservandone la naturale funzionalità e freschezza. Tra i suoi ingredienti troviamo Acido ialuronico 3D, Acido ialuronico a basso peso molecolare, Patch a rilascio graduale d’acqua

PURA+: Risveglia la purezza della pelle, riduce la lucidità della zona-T e la visibilità dei pori dilatati, conferendo alla pelle uniformità. Ingredienti: GSE – estratto di semi di pompelmo, polimero effetto mat, estratti vegetali.

DOLCE+: dona sollievo immediato alle pelli sensibili, aumentando la resistenza alle aggressioni esterne e attenuando gli arrossamenti cutanei. Al suo interno troviamo estratto di mirtillo, di ribes nero e di aloe vera.

VITA+: una linea che restituisce la vitalità della pelle, salvaguardandone il patrimonio lipidico, e restituendo al tessuto compattezza ed elasticità. Al suo interno un mix di pregiati oli vegetali che, grazie alle proprietà emollienti e restitutive, favorisce il ripristino del film idro-lipidico cutaneo, apportando morbidezza ed elasticità.

La soluzione perfetta per qualsiasi esigenza della pelle: Aqua+, Vita+, Pura+, Dolce+ di @Bioline_Jato

Una foto pubblicata da Barbara Micheletto Spadini (@barbara_micheletto) in data:

I cosmetici domiciliari sono quattro per ogni linea e comprendono il Nettare in Gocce, una Crema più leggera e una più ricca, e la Maschera specifica, mentre la linea Aqua+ prevede anche il Gel Contorno Occhi.

Nel pomeriggio abbiamo avuto la possibilità di trascorrere un paio d’ore in compagnia di una delle operatrici tecniche Bioline, che ci ha fatto provare sulla nostra pelle tutti i vantaggi dei prodotti Bioline, abbinati a un favoloso massaggio viso, un trattamento che, soprattutto in abbinamento con le creme del brand, ha il merito di potenziare l’effetto benefico di tali azioni sulla pelle. In particolare, noi di Paper abbiamo avuto modo di sperimentare l’azione combinata di AQUA+ e PURA+, il cui nettare in gocce, applicato nella zona T, ha avuto il potere di ridurre la lucidità della zona-T e la visibilità dei pori dilatati.

Sono pronta! Proverò il trattamento della linea Acqua+ #BiolineJaTo #ungiornoconbioline

Una foto pubblicata da Letizia Cilente (@letiziacilente) in data:

Cuore della linea è infatti l’innovativo “Pure Intensive Complex”, una selezione di principi attivi che promuove il controllo della secrezione sebacea e della proliferazione batterica, riducendo così il tanto odiato, e pure antiestetico, effetto lucido e la visibilità dei pori dilatati, per un aspetto sempre fresco e uniforme… a prova di selfie!   Insomma, la degna conclusione di una giornata perfetta.   Ecco tutte le immagini del nostro #ungiornoconbioline!    

5 minuti di tregua dalla pioggia ✌?️ #UnGiornoconBioline #styleandtrouble #BiolineJato @bioline_jato #Trento Una foto pubblicata da Carlotta Rubaltelli (@styleandtrouble) in data:

Siamo pronte a scoprire la blubeauty di Bioline Jatò ? #UnGiornoConBioline   Una foto pubblicata da non solo Kawaii (@nonsolokawaii) in data: